Champagne Veuve Clicquot: il fascino del corpo e dell’eleganza

Come già detto in un precedente articolo intitolato “l’arte di perdersi in Champagne“: Durante un viaggio in Champagne bisogna programmare almeno una visita delle Crayères di Reims (cantine ricavate nel gesso) che risalgono all’epoca romana e sono proprietà di alcune grandi maison ed in particolare Les Crayères di Veuve Clicquot Ponsardin che sono le più impressionanti (più di…

Champagne Salon 1999: un’espressione perfetta dello Chardonnay

A novembre, sono stata invitata alla degustazione di Champagne di Millésima a Bordeaux e ho potuto degustare un’infinità di grandi cuvée di Champagne e di millesimati assai importanti. Avrei avuto lo stesso pensiero. In questa occasione, è stata presentata un’ampia selezione di  grandi maison e di brand prestigiosi ma non solo. Era anche presente l’unico…

Champagne Taittinger Collection millésimé 2000 Brut : una musa seducente e indimenticabile

Una volta tanto proviamo a pensare che lo Champagne non è solo un grande vino ma anche oggetto di ispirazione e di creazione artistica. La bottiglia assume il ruolo del telo mentre il vino si traveste da musa per un sorso, un attimo, un istante unico quello di “L’Instant Taittinger”. L’essenza di un’annata, una vendemmia,…

Chateau Pétrus 1978: nonostante tutto un mito

Intenso, elegante e lungo … senz’altro un mito che riflette un terroir, uno stile che continua ad attraversare i secoli. Un’annata però, che ci lascia perplessi: triste, piovosa e mediamente fredda rispetto agli anni precedenti. La temperatura massima di 25°C ad agosto 1978 e le valutazioni tiepidi di Jancis Robinson (17/20) e Jamie Goode (89/100)…